Bloodborne – Quando anche dare il sangue non basta…mai !

Compra

Bloodborne è un gioco di ruolo d’azione della serie “Souls” creato dalla mente di Hidetaka Miyazaki e il suo team From Software, il che significa che è difficile, brutale e spietato. Se avete giocato a Demon’s Souls o Dark Souls sapete già quello che vi aspetta. La pazienza e la perseveranza sono requisiti obbligatori per giocare a Bloodborne ma una volta apprese bene le meccaniche di gioco resterete così affascinati che farete fatica a staccarvi dal gamepad fino al termine della vostra avventura.
Nonostante Bloodborne si possa considerare il quarto titolo della serie “Souls” non c’è assolutamente nessun legame cronologico con i giochi precedenti, visto che ognuno di loro è un’esperienza a sé stante.

In Bloodborne vestirete i panni di un cacciatore di demoni arrivato nella desolata città di Yharnam in cerca della cura per una misteriosa malattia che trasforma gli esseri umani in mostri. Come tutti i giochi della serie “Souls” anche la trama di Bloodborne è minimalista ma si rivela comunque molto robusta se sarete disposti ad approfondire da soli la storia esplorando i numerosi sentieri nascosti e completando le sfide degli obiettivi opzionali. Il gioco infatti non da indizi o suggerimenti sulla trama, lasciando il giocatore libero di esplorare l’ambiente e avanzare a piacimento senza particolari obblighi.

Bloodborne_1

Yharnam è un luogo pericoloso e pieno di bizzarri nemici in agguato dietro ogni angolo che per essere abbattuti richiederanno un approccio cauto e riflessivo. Oltre ad una buona padronanza dei comandi è anche necessario utilizzare la giusta combinazione di armi, infatti ogni arma è un’entità distinta che può drasticamente cambiare lo stile di gioco e l’esito dei combattimenti. Tutte le armi sono state attentamente equilibrate e grazie anche ad una grande varietà di nemici gli scontri saranno sempre impegnativi ma al tempo stesso esaltanti e quasi mai ripetitivi. Nel corso della vostra avventura troverete diverse armi e armature che potranno inoltre essere potenziate grazie all’eco del sangue, che otterrete sconfiggendo i nemici.

Bloodborne_0

Bloodborne ricorda molto Demon’s Souls e Dark Souls ma il gameplay è diverso da qualsiasi altra cosa vista prima. Miyazaki ha apportato degli importanti cambiamenti allo stile di gioco con l’intenzione di offrire qualcosa di nuovo ai veterani della serie e attirare nuovi giocatori che hanno trovato i precedenti giochi troppo lenti e complicati.
Tra i cambiamenti principali, noteremo subito la mancanza dello scudo sostituito da un’arma secondaria che, se usata al momento giusto, permette di stordire i nemici con attacchi a distanza. Non potendo più contare sullo scudo in fase difensiva, oltre alle schivate, è stato aggiunta la possibilità di interrompere gli attacchi dei nemici utilizzando l’arma secondaria. Proprio per questo motivo, i combattimenti risulteranno più veloci e frenetici ma con un pò di pratica riuscirete comunque a mantenere il controllo anche nelle situazioni più movimentate.

Bloodborne è attualmente uno dei giochi più belli sulla PS4. Lo stile gotico e il design intimidatorio danno al gioco un look dark e desolato in un universo steampunk dove pistole e armi da taglio non convenzionali sono all’ordine del giorno.

Bloodborne_2

Tecnicamente parlando, Bloodborne ha una grafica all’avanguardia che offre la possibilità di godersi il titolo in Full HD senza compromessi mantenendo sempre un frame rate soddisfacente anche nelle situazioni più affollate e dettagliate.
Il comparto sonoro di Bloodborne è stupefacente e se non disponete di un buon impianto audio è consigliato utilizzare un paio di cuffie per godere appieno dell’ottimo lavoro svolto. A parte la colonna sonora epica, sussurri, urla, tintinnii e strani rumori in lontanza fanno sembrare Yharnam viva e coinvolgente grazie anche all’ottimo doppiaggio totalmente in lingua italiana.

Come anche gli altri giochi della serie, Bloodborne è enorme e per portarlo a termine potrebbero volerci almeno una trentina di ore senza considerare che, una volta finito, è possibile continuare a giocarci per completare tutte quelle cose lasciate in sospeso durante il vostro primo passaggio.
Ci sono veramente pochi motivi per non giocare a Bloodborne. Non avete una PS4? Vi innervosite facilmente e distruggete i controller? Odiate profondamente i giochi di ruolo? Se avete risposto di si ad una delle precedenti domande, Bloodborne non fa per voi. Per tutti gli altri Bloodborne è un incubo impegnativo, pauroso e assolutamente da non perdere.

Bloodborne_3

 

Si ringrazia caldamente Sony Computer Entertainment per averci fornito una copia del gioco da recensire.

9.1

Straordinario

Amante di tutto il mondo videoludico, ha iniziato a scrivere fin da giovane su diverse riviste tra cui Gamescenter.it, Nzone.it, PlayNow.it, Gameplayer.it come bad_boy. Tra i suoi giochi preferiti ci sono Half Life, Jagged Alliance, la serie di Bioshock e tutto quello che riguarda Batman, LEGO compresi!

Hai dimenticato la password